5 cose che | 5 libri migliori letti finora quest’anno | 2020

Era davvero da tanto tempo che non pubblicavo un articolo per la rubrica “5 cose che”.
Galeotti i temi succulenti di questo mese, ho deciso di riprendere a scrivere e oggi vi mostro quelli che fino ad ora sono stati i miei 5 libri migliori letti quest’anno.

joyland stephen kingJOYLAND
di Stephen King

In piena quarantena mi ha tenuto compagnia un nuovo romanzo di Stephen King del quale non avevo mai sentito parlare. Un romanzo diverso dal solito, lontano dall’horror in senso stretto e più vicino al thriller. Sarebbe un perfetto copione per un perfetto film in stile americano.

recensione


stonerSTONER
di John Williams

Finalmente quest’anno ho recuperato un romanzo immancabile nella libreria di un lettore.
Se dovessi descrivere il romanzo in poche parole sceglierei di adottare quelle di Peter Cameron che nella postfazione dice: “…Stoner attraversa con grazia leggera e delicatezza il cuore del lettore, ma la traccia che lascia è indelebile e profonda“.

recensione


non per me sola valeria palumboNON PER ME SOLA
di Valeria Palumbo

Quante donne hanno contriubuito alla crescita del nostro paese, alla possibilità di ottenere diritti e riconoscimenti. Molte meriterebbero di essere annoverate nei manuali di letteratura di tutti i gradi scolastici, eppure molte delle loro voci sono state dimenticate.
In questo saggio, Valeria Palumbo, tenta di ridare voce a quelle donne, chiamandole una per una, raccontando la storia di tante italiane attraverso i loro romanzi.

recensione


malombra antonio fogazzaroMALOMBRA
di Antonio Fogazzaro

Scoperto grazie al gruppo di lettura #italianinonvitemo, Malobra è stato un romanzo sconvolgente.
Non è stata una lettura semplice, non sempre il racconto scorre veloce e piacevole, anzi, ma la costruzione della storia è magnetica e invita a non lasciarsi scoraggiare e a continuare fino alla fine.
Le atmosfere cupe, l’alone di mistero che circonda la casa in  cui è ambientato il romanzo ricordano molto Dracula di Stoker.

 

recensione


il marchese di roccaverdinaIL MARCHESE DI ROCCAVERDINA
di Luigi Capuana

Anche per la lettura de Il marchese di Roccaverdina devo ringraziare il gruppo di lettura #italianinonvitemo.
Un classico di fine ‘800 che è un chiaro documento della poetica verista nel quale tutti i temi cari alla corrente culturale vengono affrontati. A fare da sfondo alle vicende del marchese infatti c’è una Sicilia semplice, fatta di contadini e artigiani le cui vite, rustiche e semplici, sono legate alla terra. La loro quotidianità è scandita dalla vita nei campi o nelle botteghe, dalla messa della domenica e dal vociare delle donne che intorno al fuoco snocciolano il rosario. Su questo sfondo si snoda la vicenda del marchese Antonio Schirardi e del suo unico e grande amore per Agrippina Solmo, l’unica donna che amerà profondamente e per la quale perderà letteralmente il senno.

recensione

2 pensieri riguardo “5 cose che | 5 libri migliori letti finora quest’anno | 2020

Condividi il tuo pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...