“COSE PREZIOSE” di Stephen King | recensione

L’incontro con Stephen King è stato del tutto involantario ed inaspettato. Galeotta, come sempre, la mia amata bancarella delle meraviglie sulla quale trovai un romanzo dal titolo tanto breve quanto accattivante: Cose Preziose. E sono bastate quelle due paroline per farmi voltare il libro, leggere la trama e decidere di acquistarlo.
Questo romanzo è stata davvero una scoperta non solo perchè mi è piaciuto da morire, ma anche e soprattutto perchè mi ha permesso di conoscere – finalmente – un grande scrittore del quale mi riprometto di leggere ancora molto altro.


cose prezioseCOSE PREZIOSE
di Stephen King

Editore: Pickwick
Anno 1ª edizione: 1991
774  pagine

> Acquistalo QUI <

Voto
★ ★ ★ ★ ☆


Castle Rock è una piccola cittadina statunitense dove gli abitanti si conoscono tutti e nella quale l’apertura di un nuovo negozio fa davvero notizia. Da qualche settimana infatti le finestre di un vecchio edificio nel centro della cittadina sono opacizzate dal sapone, impossibile quindi vedere l’interno ma, il cartello appeso con dello spago alla vetrina dell’ingresso, incuriosisce e attrae tutti gli abitanti:

APERTURA IMMINENTE!
COSE PREZIOSE
UN NEGOZIO COME NON SI ERA MAI VISTO
«Non crederete ai vostri occhi»

Come tante formichine attratte da pezzi di cibo lasciate appositamente a formare un percorso obbligato, tutti i cittadini fanno visita al signor Leland Gaunt, il sinistro e sfuggente proprietario di Cose Preziose. Con sguardo ipnotico il malvagio antiquario riesce a catturare i desideri più reconditi di ogni cliente, riuscendo a trovare per tutti ciò che cercano. Per ogni oggetto del desiderio il prezzo da pagare è apparentemente irrisorio, bastano infatti pochi dollari, a volte anche centesimi, e un piccolo “innocuo” scherzo ai danni di un concittadino.
Presto la città si ritrova nel caos, gli scherzi generano una serie di reazione a catena sugli abitanti di Castle Rock. In poche settimane allo sgradevole signor Gaund semina odio e morte in una delle più deliziose e tranquille cittadine del Maine.

Non riusciva a scrollarsi di dosso la sensazione che a Castle Rock stesse accadendo qualcosa, che qualcosa fosse sul punto di sfuggire a ogni controllo. Era sciocco, naturalmente, una follia, ma non riusciva a liberarsene.

Vi siete mai chiesti fino a che punto siamo disposti a pagare un oggetto che più desideriamo al mondo? A che prezzo si può pagare la felicità? A Castle Rock a caro, carissimo prezzo.
Non svelerò nulla sul finale di questo voluminoso ma potente romanzo, ciò che sarà invece lampante fin dalle prime pagine è la chiara provenienza infernale del signor Gaunt e ciò a cui ambisce con la sua attività commerciale: acquisire anime.
Grazie all’intuito della sceriffo Alan Pangborn – l’unico cittadino a non  fare acquisti a Cose Preziose – e alla sua semplicità d’animo, la vera natura demoniaca del signor Gaunt viene messa a nudo e costretto a chiudere i battenti. In quello stesso momento la bolla di cattiveria e odio che aveva tenuto imprigionata Castle Rock scoppia, lasciando la città libera di respirare di nuova aria sana.

Come primo libro di King posso ritenermi davvero soddisfatta, non solo perchè la trama di questo romanzo ha qualcosa di nuovo, di diverso dai generi di libri che leggo solitamente, ma soprattutto perchè, sebbene composto da altre 600 pagine, è un romanzo ben organizzato e gli eventi precipitano pian piano, creando la giusta tensione a mano a mano che la vera identità di Leland Gaund diventa chiara.

Cose preziose è una storia avvincente ricca di misteri, esoterismo e tensione psicologica con i quali King riesce a rappresentare l’avidità e l’attaccamento ai beni materiali. Due vizi che possono diventare letali in una fatiscente cittadina di provincia come Castle Rock (e non solo).

8 pensieri riguardo ““COSE PREZIOSE” di Stephen King | recensione

Condividi il tuo pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...