“COME UN ROMANZO ” di Daniel Pennac | recensione

Avevo conosciuto Pennac per la prima volta grazie a “Diario di scuola” nel quale avevo carpito consigli utili per quel mestiere bello e complicato, carico di responsabilità, che è l’insegnamento. In Come un romanzo invece ho trovato una sorta di guida al lettore; una viaggio alla (ri)scoperta del libro in quanto oggetto prima – amico a cui affezionarsi e non nemico – e fonte di meraviglie poi quando si impara a voltare le pagine in cerca di storie, mondi, sentimenti ed emozioni.


come un romanzo di daniel pennacCOME UN ROMANZO
di Daniel Pennac

Editore: Feltrinelli
Anno 1ª edizione: 1993
Titolo originale: Comme Un Roman
139 pagine

> Acquistalo QUI <

Voto
★ ★ ★ ★ ☆


Il verbo leggere non sopporta l’imperativo, avversione che condivide con alcuni altri verbi: il verbo “amare”…il verbo “sognare”…

Come un romanzo è un saggio di letteratura pubblicato nel 1993 ma che ha ancora la capacità di insegnare ad amare i libri. Pennac infatti è stato un’insegnante per vent’otto anni e da questa esperienza nasce l’esigenza di far coprire l’amore per i libri ai ragazzi. Spesso, infatti, nelle scuole viene chiesto di leggere dei romanzi e poi di farne riassunti, divisioni in sequenze; confrontarsi con i compagni ecc – tutti siamo stati un pò vittime di questi obblighi. Ma nel fare questo, nell’ ottemperare ad un compito, cosa succede al piacere della lettura? Quel puro e semplice desiderio di aprire il libro e sapere come va a finire la storia? Come si evolve un amore? Pennac sa che imporre la lettura può solo nuocere al piacere della stessa, ecco perchè il verbo leggere non sopporta l’imperativo.

l tempo per leggere è sempre tempo rubato. (come il tempo per scrivere d’altronde, o il tempo per amare.) Rubato a cosa?
Diciamo, al dovere di vivere.
È forse questa la ragione per cui la metropolitana – assennato simbolo del suddetto dovere – finisce per essere la più grande biblioteca del mondo.
Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.

Ho sempre desiderato leggere questo libro perchè sapevo che ci avrei trovato tante perle di saggezza e che avrebbe aumentato ed alimentato la mia passione per i libri: così è stato!
Come un romanzo è un saggio essenziale ma coinvolgente che invita davvero alla lettura non solo di sè ma di qualunque libro. Insegna a godere della solitudine che la lettura comporta ma anche a riscoprire – in famiglia e a scuola – la lettura ad alta voce.
Per questo essenziale è il decalogo dei diritti imprescrittibili del lettore che compongono la seconda parte del libro. Dieci diritti che ogni lettore dovrebbe fare suoi rendendolo un lettore felice e libero. Libero di fare del libro e della lettura quello che vuole!

Perchè, ancor più istruttivo del nostro modo di trattare i libri, c’è il nostro modo di leggerli.
In fatto di lettura, noi “lettori” ci accordiamo tutti i diritti, a cominciare da quelli negati ai giovani che affermiamo di voler iniziare alla lettura.

Condividi il tuo pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...